Clonazione e “Stato Neutro” – Come Trovare Soluzioni con Semplicità (PDF Bonus!)

Categorie Comprendere, Sperimentare Tag , , ,

Nell'articolo di oggi voglio presentarti uno degli strumenti che utilizzo per aiutare la mia mente a trovare soluzioni alle questioni che mi trovo via via ad affrontare. Si tratta di un esercizio tanto semplice quanto potente (ti invito a provarlo appena termini la lettura!) :)

Prima di parlartene in modo più approfondito, vorrei però invitarti a riflettere insieme a me su alcuni punti essenziali che ti consentiranno di comprendere il perché della sua efficacia.

La maggior parte delle persone, quando ha un problema, è letteralmente vittima della propria mente e delle convinzioni limitanti che riemergono in superficie ed attuano un'azione bloccante sul processo risolutivo finale.

Tutto questo va a determinare un circolo vizioso che vede come protagonista il problema irrisolto, il quale si ripropone continuamente e con estrema regolarità, generando stress e frustrazione che vanno a minare la resa mentale e, nei casi più gravi, il fisico.

Il vero problema è, quindi, che l'azione istintiva negativa (comparsa immediata di convinzioni limitanti) non permette di utilizzare le immense risorse mentali disponibili, al fine di trovare almeno una soluzione.

Probabilmente è capitato anche a te. Forse anche più di una volta :)

Avevi una questione da risolvere, un obiettivo da raggiungere, un'azione da intraprendere.. Hai provato a pensare per un attimo a come portare a termine il lavoro e, quasi in modo istantaneo, la tua mente di ha mostrato tutti gli ostacoli al suo raggiungimento.. Dopodiché hai lasciato perdere.

Quel pensiero, però, era ancora sotto la soglia della tua coscienza e si è riproposto successivamente, diventando quasi un tormentone!

Quindi, sei arrivato al punto di lasciarlo perdere definitivamente e RINUNCIARE (molto probabile :P ) o hai finalmente deciso di affrontarlo in modo costruttivo (meno probabile :) ).

In pratica la tua mente si è presa del tempo per elaborare quel pensiero, il quale ha funto da autosuggestione e l'ha "martellata" costantemente, come per voler rivendicare il diritto di essere considerato ("Ehi! Sono qui! Allora? Che vuoi fare? Lasci perdere? Risolviamo? Considerami!"), fino a costringerla (costringerti) a DECIDERE, in un senso o nell'altro.

Ora, siccome "prevenire è meglio che curare", oggi voglio prescriverti una "medicina" ad effetto immediato che va somministrata con regolarità (prima o dopo i pasti, non importa!) e assunta tutte le volte che hai un pensiero potenzialmente "martellante". Quindi è importante assumerla prima che si inneschi il controproducente processo di cui sopra.

Il principio attivo del farmaco di cui sto per parlarti (ormai l'ho buttata sulla medicina.. resto coerente :) ) è il seguente:

DISTACCO EMOTIVO.

Avrai certamente notato che, quando sei in preda ad un'emozione, non riesci a valutare con lucidità la situazione che ti trovi a vivere. Le tue reazioni sono coerenti con lo stato emotivo che stai sperimentando in quel preciso momento. Sei felice.. E' tutto perfetto! Sei triste.. E' tutto nero!

Quante volte, eh? :)

Come detto, devi imparare a distaccarti emotivamente. Per farlo, devi entrare in quello che io chiamo "Stato Neutro". Quando sei nel tuo "Stato Neutro" la tua mente diventa lucida ed è pronta a servirti fedelmente.

Solitamente ci vuole del tempo prima di arrivare a certi livelli di padronanza di tale stato. Attraverso il "farmaco" di cui ora, finalmente (!!!), ti parlerò, potrai avere una visione chiara di ogni situazione e in ogni momento. Basta avere 5-10 minuti per "prendere la medicina" ;)

Ah.. vuoi sapere cosa c'entra la clonazione nell'intero discorso? :) Eccoti la risposta:

Raggiungere Lo "Stato Neutro" Con La "Tecnica Del Clone"

Come detto poco sopra, l'esercizio che stai per apprendere è semplicissimo ma al tempo stesso molto, molto potente (purché, ovviamente, venga utilizzato con regolarità). Il suo scopo è quello di allenarti al distacco emotivo al fine di usufruire di un numero maggiore di risorse mentali da adoperare per trovare soluzioni ai tuoi problemi e per raggiungere i tuoi obiettivi.

  1. Munito di una penna e dei 2 fogli su cui hai stampato il PDF "La Tecnica del Clone", siediti alla tua scrivania, pronto a scrivere, ed esegui 3 cicli respiratori completi, caratterizzati da un inspirazione profonda e da un'espirazione rilassata, durante la quale, ad occhi chiusi, immagini di voler rilassare la mente e concentrarti.
  2. Leggi l'introduzione della prima pagina con estrema convinzione e calati mentalmente nei panni di chi ha ricevuto una richiesta di aiuto da parte di un amico importante ed è pronto a rispondergli e a suggerirgli ogni possibile soluzione al suoi problema.
  3. Compila la parte inferiore della prima pagina, descrivendo il problema del tuo Clone (che ovviamente coinciderà con quello, tuo, oggetto della seduta).
  4. Compila la seconda pagina suggerendogli almeno 3 soluzioni al quesito che ti ha posto.
  5. Termina inserendo i dati richiesti nella parte inferiore della seconda pagina.

ATTENZIONE: Durante l'esercizio, la cosa più importante è restare nella parte. Rendi più reale possibile l'idea di aver ricevuto una richiesta d'aiuto dall'esterno e tutto, magicamente, diventerà più semplice e divertente! ;)

Ora non ti resta che scaricare il PDF* e metterti subito all'opera :)

(*Se non sei iscritto alla BONUS-List puoi farlo immediatamente attraverso il box che vedi sulla destra, in alto. Riceverai immediatamente la password di accesso all'Area Download dalla quale, oltre al PDF allegato all'articolo, accederai a tanti altri bonus gratuiti riservati agli iscritti e subito disponibili per il DOWNLOAD.)

Provalo subito e fammi sapere!

PS: se ti è piaciuto l'articolo, clicca su "Mi Piace" :) (GRAZIE!)

Altri articoli che potrebbero interessarti:

  1. Come Ancorare uno Stato Emotivo con la PNL
  2. SuperTimeSystem! – Week Planner (Bonus!)
  3. Come Attenuare il Dolore del Passato con la PNL
  4. Accettazione, Fede, Responsabilità: 3 Chiavi per Entrare in Sintonia con l’Universo!
  5. Come Cambiare l’Effetto di un Ricordo con la PNL

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>