Come e Perché Creare una Mappa Mentale

Categorie Sperimentare Tag , ,

Creare Una Mappa Mentale Con FreeMindNegli ultimi giorni sto trovando molto utili le mappe mentali per organizzare le idee e i pensieri che mi vengono in mente, relativamente a VitaSuprema.net e ad altri progetti a cui sto lavorando.

Se non ne hai mai sentito parlare, una mappa mentale non è altro che la rappresentazione grafica di idee e pensieri.

Tutto parte da un nodo principale (tema principale) dal quale si diramano nodi figli (nodi secondari) a diversi livelli.

Una mappa mentale, oltre ad avere lo scopo di riorganizzare i pensieri, è utilissima per stimolare la creatività. E' proprio per questo motivo che si consiglia di arricchire le proprie mappe mentali con colori ed immagini. In questo modo si va a stimolare in modo diretto l'emisfero destro del cervello, sede appunto delle qualità creative e dell'inconscio.

Dal punto di vista dello sviluppo personale, una mappa mentale può risultare davvero molto utile poiché permette di:

  • Sezionare un problema per trovarne la soluzione;
  • Pianificare la realizzazione di un obiettivo;
  • Fare il punto riguardo ad ogni tuo pensiero;
  • Stimolare la creatività per realizzare ogni tuo desiderio!

Adesso, però, vediamo come crearne una :)

Pur continuando ad amare i metodi di scrittura e disegno tradizionali, in quest'articolo ti mostrerò come costruire una mappa mentale attraverso l'utilizzo di un software gratuito e molto comodo, FreeMind.

Come Creare Una Mappa Mentale Con FreeMind (v. 0.9.0 RC6)

  1. Installa FreeMind (link alla pagina ufficiale), avvialo e crea una nuova mappa (File > Nuovo). Come puoi notare, al centro del documento viene definito un topic principale ("Nuova mappa"). Portandoti con il puntatore del mouse su quest'elemento, esso sarà selezionato automaticamente e potrai formattarlo a tuo piacimento, modificando testo, sfondo e inserendo elementi grafici predefiniti o immagini in tuo possesso.
  2. Ora premi il tasto INS della tastiera per creare un "Nodo figlio". Puoi ottenere lo stesso risultato aprendo il menù contestuale del nodo principale (o di qualunque altro nodo) e selezionando l'opzione apposita, oppure direttamente dal pulsantino indicante una lampadina gialla, posto sulla barra degli strumenti, in alto.
  3. Con lo stesso sistema puoi inserire tutti i nodi figli che ritieni opportuni.
  4. Per inserire una o più icone predefinite (visualizzate nella barra verticale sinistra), è sufficiente cliccare sulla/e stessa/e dopo aver selezionato il nodo (come visto al punto 1).
  5. Se vuoi invece inserire un'immagine in tuo possesso, dopo aver salvato la mappa, seleziona il nodo e utilizza il menù Insert > Immagine. Essa andrà a rappresentare un nodo e potrà avere a sua volta dei nodi figli.
  6. Sempre dal menù Inserisci, puoi associare un collegamento ipertestuale, un collegamento ad un file locale, un collegamento grafico un altro nodo, un collegamento (non grafico) ad un altro nodo scegliendo, rispettivamente, "Collegamento ipertestuale (campo di testo)", "Collegamento ipertestuale (seleziona file)", "Aggiungi collegamento grafico" e "Aggiungi collegamento locale". Il menù Inserisci è raggiungibile anche da menù contestuale.
  7. Se hai necessità di inserire delle note, puoi farlo con molta semplicità selezionando il nodo e digitando la nota nella Finestra delle note, posta in basso.

In quali formati puoi ESPORTARE la tua mappa?

Dal menù File, scegliendo l'opzione "Esporta", è possibile convertire la mappa che hai creato in diversi formati.

  1. HTML (lista a diversi livelli di profondità);
  2. Ramo come HTML;
  3. XHTML con javascript;
  4. XHTML con mappa cliccabile;
  5. JAVA applet;
  6. FLASH;
  7. PNG;
  8. JPEG;
  9. PDF;
  10. SVG;
  11. Open Office Writer;
  12. Con script XSLT;
  13. Compiti dal nodo PROCESSI al file Gestore dei processi; (?)
  14. Risorse dal nodo RISORSE al file Gestore dei processi; (?)
  15. Come TWiki;

E' inoltre possibile creare una nuova mappa partendo da un nodo a tua scelta, selezionando l'opzione "Ramifica come nuova mappa"

In definitiva FreeMind è un programma che consiglio caldamente. Una volta capito il suo funzionamento, riuscirai a creare le tue mappe mentali senza grosse difficoltà ed otterrai benefici sia in termine di organizzazione delle idee che di produttività :)

Prima di salutarti, voglio raccomandarti caldamente di metterti all'opera e provare a creare sin da subito la tua prima mappa mentale:

  1. Scegli un obiettivo o una questione che ti sta a cuore e vuoi risolvere.
  2. Ponila al centro della mappa.
  3. Comincia a creare rami e sottorami secondo le tue esigenze.

Più facile di così.. :)

Spesso, anzi spessissimo, non troviamo il bandolo della matassa perché in testa abbiamo tanta confusione. A volte la nostra mente è pervasa da talmente tante informazioni che non riusciamo a venirne a capo in alcun modo!

Le mappe mentali sono fantastiche proprio per questo: mettono ordine nella tua testa e ti consentono di tirarne fuori cose davvero sorprendenti.. in positivo, ovviamente ;)

Fammi sapere come andranno i tuoi esperimenti!

A presto.

PS: se dovessi incontrare difficoltà tecniche e ti servisse un aiuto (o anche solo per condividere una tua mappa mentale), scrivi un commento e vedremo di risolvere insieme :)

Altri articoli che potrebbero interessarti:

  1. Il Grande Potere di una Prospettiva Positiva
  2. Perché Questo Sito?
  3. Come e Perché è Importante Rompere gli Schemi Comporta-Mentali
  4. Free MP3 – “VS Theta Induction 001″
  5. Come Ancorare uno Stato Emotivo con la PNL

6 Commenti - Come e Perché Creare una Mappa Mentale

  1. Adele says:

    Sapevo delle mappe ma non di questo programma. Ottimo, grazie della segnalazione… E complimenti per il blog… Interessante e utile.

  2. Anto says:

    Ciao Adele,

    grazie a te per il feedback.

    Le mappe mentali sono da molti sottovalutate ma il loro potere è veramente notevole :)

    A presto

  3. Fry Simpson says:

    Segnalo FreePlane. Da uno degli sviluppatori di FreeMind, un’evoluzione di FreeMind.

    Da vecchio affezionato di FreeMind, posso garantire che val la pena fare il passaggio.

    Alla sua release attuale (1.1.3) FreePlane è in grado di leggere anche le mappe di FreeMind, quindi il passaggio può avvenire con effort zero.

    Questa retrocompatibilità non è garantita per le release future.

    FreePlane si trova, come FreeMind, su SourceForge.net

  4. alberto says:

    Ciao, anche se corto ho trovato il post più esauriente che altri trovati on line.

    Premetto che le mappe mentali le ho già usate, volevo sapere se è possibile inserire una mappa fatta con freemind come ( indice – mappa del sito ) cliccabile per navigare tra i vari post, link del sito o blog; forse è una domanda stupida ma mi piacerebbe usare oltre alle parole delle immagini che secondo me dovrebbero essere un aiuto per una navigazione più rapida.

    Ti ringrazio anticipatamente in ogni caso

    ciao alberto 

    • Anto says:

      Ciao e grazie per il commento, Alberto!
      Concordo con te. Sarebbe senza dubbio un vantaggio. Il problema consiste nella macchinosità della creazione e dell’aggiornamento della mappa, rispetto a un “indice” (degli articoli) auto-generato da un plugin :)

      A presto e tanti auguri!
      Anto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>