Come Smettere di Fumare: Il Metodo “Stop al Fumo in 4 Passi”!

Categorie Comprendere, Sperimentare Tag , , , , ,

Stop al Fumo in 4 Passi!Vuoi realmente smettere di fumare? Continua a leggere!!! In caso contrario, cambia articolo (o sito!).

In quest'articolo ti introduco il report gratuito riservato agli iscritti alla Bonus-LIST di VitaSuprema.net contenente il metodo "Stop al Fumo in 4 Passi!", un sistema che ho ideato quasi per caso e che ha già aiutato molti miei amici ad allontanarsi definitivamente dalla sigaretta.

Se sei già iscritto alla Bonus-LIST, il report (in PDF) è già in arrivo direttamente nella tua casella email. In caso contrario, per riceverlo basterà inserire nome (o nickname) e indirizzo email (al quale ti invierò il bonus) nel box qui a destra 🙂

Ti lascio alla parte introduttiva del report (presa direttamente dal PDF!).

Questo report nasce da una riflessione fatta qualche giorno fa, quando un amico mi ha chiesto: "Anto', vorrei smettere di fumare.. Tu come hai fatto?". Ho replicato: "Io? Fumare? Non ho mai avuto il vizio.. Ne fumavo qualcuna di tanto in tanto, per sfizio, perché ci sta bene dopo il caffè, perché è godibile dopo mangiato, perché è un piacere affiancarla ad una birra quando si è con gli amici.."

Mentre pronunciavo queste parole ho ascoltato attentamente me stesso, diventando un vero e proprio "osservatore". La cosa mi ha fatto pensare. Com'era possibile essere un attento spettatore e, al tempo stesso, parlare in modo così fluido e perfetto?

Semplice.. Non ero IO che parlavo.. Le parole e i concetti pronunciati, altro non erano che programmi mentali contestuali alla domanda del mio amico. La cosa mi ha lasciato perplesso. Tanto. Così tanto che la sera dello stesso giorno mi sono messo a ragionarci un po' su.

Come ho inziato a fumare? Perché ho continuato? Come ho smesso?

Ponendomi le domande nel modo giusto, sono riuscito a creare "Stop al Fumo in 4 Passi", un modello in 4 passi, applicabile a chiunque, per smettere di fumare 🙂

La mia introspezione ha avuto origine dalle seguenti domande:

Perché fumo?
__Perché mi piace!

Perché mi piace?
__Perché mi dà sensazioni positive!

Perché mi dà sensazioni positive?
__Perché me lo comunica il mio corpo.

Perché me lo comunica il mio corpo?
__Perché è stato abituato a farlo.

Perché è stato abituato a farlo?
__Perché l'ho condizionato io.

Perché l'ho condizionato io?
__Perché ho fumato costantemente.

Perché ho fumato costantemente?
__Perché avevo delle convinzioni.

Perché avevo delle convinzioni?
__Perché mi sono ripetuto delle frasi.

Perché mi sono ripetuto delle frasi?
__Perché le ho sentite da altri fumatori.

L'ultima domanda che mi sono fatto (anzi, rifatto) è stata:

Perché, quindi, ho inziato a fumare?
__Perché ho sentito delle frasi pronunciate da altri fumatori!

La luce! Ho cominciato a fumare perché ho sentito delle frasi pronunciate da fumatori (suggestioni), le quali mi hanno incuriosito e mi hanno spinto a provare. Dopo aver provato, il mio inconscio ha accettato quelle suggestioni perché le ha comparate con l'effetto che mi ha fatto la sigaretta, riscontrando coerenza. Se la sigaretta mi avesse disgustato, quelle suggestioni sarebbero state etichettate dal mio inconscio come "non attendibili" e, con molta probabilità, non avrei più fumato.

Ma quali erano queste frasi che mi avevano suggestionato a tal punto da farmi desiderare di provare a fumare?

Le frasi erano quelle che avevo tirato fuori, istintivamente, nel parlare col mio amico! Roba tipo:

  • "Cosa vuoi che ti faccia una sigaretta di tanto in tanto?";
  • "E' da matti non fumare dopo il caffè!";
  • "Dopo mangiato non puoi non fumare!";
  • "In compagnia, davanti a una birra, fumare è d'obbligo!";

Potenti suggestioni (da fonti "autorevoli": amici o parenti fumatori) che, una volta accettate dal mio inconscio, sono diventate POTENTISSIME ed hanno amplificato in misura spropositata l'effetto dipendenza della sigaretta. Esse hanno semplicemente creato in me l'abitudine al fumo in particolari condizioni (dopo pranzo, dopo cena, dopo il caffè, dopo la birra..).

AzioneReazione. E' così che funzioniamo. EventoComportamento. CafféSigaretta (Caffé – Sigaretta – Gabinett.. Vabbè, lasciamo stare :D). Il vizio del fumo è proprio questo: un'ABITUDINE (rafforzata ulteriormente dalla dipendenza che crea la nicotina).

Dopo essere giunto a queste conclusioni, ho applicato la "Tecnica dei Perché" anche al motivo per cui avessi CONTINUATO a fumare. Stavolta non ti mostro le domande. Lo schema adottato è stato il medesimo impiegato per le precedenti. Ho cominciato con "Perché ho continuato a fumare?", procedendo via via con le altre. Anche questo processo è stato veramente illuminante 😀

Continua nella tua casella email (perdonami, è un BONUS riservato agli iscritti)

Dopo averlo ricevuto via email, leggilo con calma e se qualcosa non ti è chiaro o vuoi esprimere un parere, fallo in coda a quest'articolo. Grazie 🙂

Love
Anto
 

2 Commenti - Come Smettere di Fumare: Il Metodo “Stop al Fumo in 4 Passi”!

  1. Fra86 says:

    Da questi piccoli ma grandi passi, è il pensiero che dapprima conta come impatto sul corpo. Il pensiero deve essere più forte di quel bisogno fisico, di quell'esigenza corporea che spinge un fumatore a compiere quel gesto "nocivo". Grazie per queste istruzioni d'uso su noi stessi. 
    Io mi sono "allontanata" dalla sigaretta da circa 2 mesi. Questi consigli mi daranno un aiuto in più.
    A presto.
    Francesca

  2. Anto says:

    Ciao Francesca,
    hai proprio ragione. Quando si tratta di "combattere" le dipendenze, benché meno facile, è fondamentale rafforzare la volontà e raggiungere il dominio del corpo con il pensiero.
    E' facile resistere quando le cose vanno alla grande.. La vera forza va dimostrata nei momenti difficili, quelli in cui siamo costantemente alla ricerca di stati d'animo positivi e li individuiamo nel cibo, nel fumo, nell'alcool ecc..
    In bocca al lupo.
    Anto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *