Il Sistema di Credenze e i Quattro (Cinque!) Accordi di Don Miguel Ruiz

Categorie Comprendere, Sperimentare Tag , , , , , ,

Se desideri conoscere ulteriori strumenti per "smantellare" le credenze limitanti da cui, come tutti, sei affetto anche tu, non puoi non leggere quest'articolo fino alla fine 🙂

Tra qualche paragrafo ti svelerò, infatti, i famosi e super-efficaci "Cinque Accordi" di Don Miguel Ruiz.

Prima di parlartene in modo più approfondito vorrei che considerassi che ciascuno di noi crea la propria realtà. L'avrai letto e sentito chissà quante volte. Bene. Te lo ripeto perché è necessario. Seguimi.

L'elemento principale che determina i risultati che puoi conseguire è il tuo Sistema di Credenze. Esso è costituito da tutte le credenze, le convinzioni e gli accordi che hai fatto con te stesso, semplicemente vivendo la tua vita fino ad oggi. In parole semplici sei stato programmato dai genitori, dalla società, dagli amici, dai mass-media e…

…in questo momento, da me! 😛

Affinché il programma diventi effettivo, affinché cioè la credenza diventi parte di te, è necessario che tu la accetti e ci creda fermamente. Di conseguenza, tutte le cose in cui CREDI costituiscono il tuo PERSONALE Sistema di Credenze, filtro attraverso il quale interpreti gli eventi e sviluppi i pensieri.

"Ok Anto… Ma cosa c'entrano i Cinque Accordi con tutto questo?". Domanda lecita 🙂

Essi rappresentano, come ti ho anticipato in apertura, un potente strumento per rompere le catene mentali (credenze) che generano veleno emotivo e non ti permettono di spiccare il volo e vivere la vita che desideri, nonché per evitare che se ne formino altre.

Vuoi che ti mostri alcune di queste catene? Eccotele:

"Si, Anto, tutto bello… ma ormai sono troppo vecchio/a per pensare di migliorare me stesso e creare finalmente la vita che desidero… La mia condizione sociale non mi permette di lavorare sulla mia crescita personale come vorrei… Ho poco tempo a disposizione per migliorarmi…"

Menzogne! 🙂

Sai perché? Perché anche se ti sembrano conclusioni "giuste", la tua razionalità si basa comunque su modelli e schemi sociali che ti sei (o ti hanno) inculcato col tempo. Stai ragionando in base a delle Convinzioni Limitanti che, appunto, bloccano ogni buon proposito di miglioramento.

La tua "realtà" è TUA e basta. Essa è una proiezione di ciò che hai dentro. Anche le persone non sono altro che delle tue proiezioni. Io ad esempio… Se ti chiedessi di descrivermi, probabilmente saresti in grado di stilare un piccolo profilo… ma si tratterebbe della tua idea personale, quella generata da ciò che credi di sapere di me 🙂

Al di sotto di quelle idee, al di sotto delle interpretazioni, al di là della mente… ci sei tu. Quello è il tuo vero Sé… non quello che credi di essere, non l'immagine che hai di te stesso (che è appunto un'immagine, una proiezione!) 🙂

Mi segui? Se qualcosa non ti è chiaro, prova a rileggere gli ultimi paragrafi o magari esprimilo in un commento all'articolo.

Bene, ora che hai le nozioni teoriche di cui necessiti per una migliore comprensione dei Cinque Accordi, è tempo di mostrarteli!

I Cinque Accordi Di Don Miguel Ruiz

  1. PRIMO Accordo: Sii impeccabile con la parola
  2. SECONDO Accordo: Non prendere nulla in modo personale
  3. TERZO Accordo: Non supporre nulla
  4. QUARTO Accordo: Fai sempre del tuo meglio
  5. QUINTO Accordo: Sii scettico, ma impara ad ascoltare

1 – Sii impeccabile con la parola

  • Per parola si intende sia quella relativa al linguaggio parlato che quella scaturente dalla voce interiore, quindi dai pensieri che formuliamo nella nostra testa.
  • Parla solo quando è realmente necessario. Non sprecare energie per parlare "tanto per".
  • Di' esclusivamente ciò che vuoi realmente dire e fallo nel momento migliore.
  • Fa' attenzione a non usare mai la parola contro te stesso ("non ce la posso fare", "non ci riuscirò mai", "sono sfortunato").
  • Non sparlare o spettegolare sugli altri, elargendo giudizi e sentenze. Gli altri sono la proiezione di ciò che hai dentro. Invece di giudicarli prova ad apprezzarli perché ti forniscono utili informazioni per crescere.

2 – Non prendere nulla in modo personale

  • Impara ad essere impermeabile alle parole e alle azioni degli altri, soprattutto se pensi siano rivolte a te.
  • In realtà, anche se subisci un torto, non si tratta mai di qualcosa di "personale" poiché ciascuno vive nella propria realtà e tu non sei altro che un personaggio secondario del loro film, una proiezione. Al di là della mente siamo tutti Amore.
  • Rispettando quest'accordo non sarai più vittima del veleno emotivo generato dal risentimento per le parole e le azioni altrui.

3 – Non supporre nulla

  • Essendo dotato di una mente, anche tu, come tutti, proietti la tua Realtà Soggettiva sugli altri, traendo conclusioni e generando nuove credenze, la maggior parte delle volte FALSE.
  • Quando non sei certo di qualcosa, piuttosto che darti una risposta da solo, prova a porre le domande che ritieni opportune, senza preoccuparti di esporti troppo. Se poi proprio non vuoi esporti, assumi un atteggiamento di neutralità, senza giungere a conclusioni personali affrettate.

4 – Fai sempre del tuo meglio

  • Il tuo Giudice Interiore è spietato e non ha alcun riguardo verso te stesso se si tratta di emettere un giudizio. Fare sempre del proprio meglio, in ogni situazione, significa ridurre al minimo il rischio di rimpianti, giudizi e sensi di colpa.
  • Fai sempre del tuo meglio, quindi, ma fallo in relazione a come ti senti in quel preciso momento. Il "tuo meglio" non è quantificabile in modo assoluto poiché è relativo alla tua condizione psico-fisica ed essa può variare al variare delle circostanze.

5 – Sii scettico, ma impara ad ascoltare

  • Metti in dubbio tutto. TUTTO. A partire dalle cose che ti sto dicendo io ora 🙂
  • Tutto ciò che senti dalla bocca degli altri è una proiezione della loro realtà soggettiva.
  • Non prendere mai nulla come "oro colato" (soprattutto ciò che ti dicono i mass-media!) 😉
  • Il cosiddetto "Potere del Dubbio" è un'arma potentissima che ti permette di sviscerare ogni questione.
  • Dietro ogni messaggio c'è sempre un'Intenzione. Impara a diventarne consapevole e sarai in grado di "leggere" i comportamenti altrui, nonché i tuoi.
  • Laddove possibile, sperimenta in prima persona.
  • In definitiva, quando non ti senti sulla stessa "lunghezza d'onda" della realtà soggettiva dell'interlocutore, analizzare ogni cosa con spirito critico e discernimento cercando di cogliere l'intenzione dietro le sue parole è la scelta migliore.

Quello che devi fare adesso è accordarti con te stesso al fine di seguire scrupolosamente quanto detto. Fa' un semplice patto e impegnati a rispettarlo come se l'avessi fatto con la persona più importante della tua vita.

Annotati i Cinque Accordi o stampa direttamente quest'articolo. Rileggili ogni giorno e mettili in pratica.

In alternativa puoi cominciare decidendo di renderti conto, per qualche giorno, di tutte quelle volte in cui non li rispetti, per poi passare alla fase in cui cominci a metterli in pratica con costanza e dedizione!

Qualunque strada tu scelga, ricorda sempre che "è la pratica che fa il maestro"… 😉

Prima di salutarti ti lascio qualche link (affiliato) nel caso voglia approfondire o acquistare, come ho fatto io, i meravigliosi testi di Don Miguel Ruiz:

Don Miguel Ruiz – La Via Dei Quattro Accordi
Don Miguel Ruiz – I Quattro Accordi
Don Miguel Ruiz – Il Quinto Accordo
Don Miguel Ruiz – La Voce Della Conoscenza
Don Miguel Ruiz – La Padronanza Dell'Amore

Un abbraccio forte.
Anto

4 Commenti - Il Sistema di Credenze e i Quattro (Cinque!) Accordi di Don Miguel Ruiz

  1. danilo says:

    non sono solito commentare articoli….ne resto spesso distaccato.
    ma devo dire che ,leggendo per puro caso questo articolo ne sono stato attratto sin da subito,condividendo quel che  spieghi nel post.
    complimenti…cercherò di applicare i 5 accordi nel miglior modo possibile,anche se all'inizio sarà un po difficile,essendo stati "programmati" sin dalla nascita….
    grazie dei consigli!!!!

  2. Anto says:

    Ciao danilo,
    ti ringrazio per il commento… e lo faccio doppiamente, considerata la tua premessa 🙂

    In bocca al lupo!
    Anto

  3. Ivan R. says:

    Complimenti, un articolo bellissimo. Abbiamo a che fare ogni giorno con le convinzioni limitanti sia singolarmente che collettivamente. Sono le convinzioni che governano le azioni delle persone.

    I miei complimenti per come hai trattato l’argomento 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *