Meditazione sul Respiro

Categorie Sperimentare Tag , ,

Nel percorso evolutivo personale che ti accingi ad intraprendere, la meditazione avrà un ruolo primario poiché i suoi benefici sono innumerevoli.

Essa può essere considerata propedeutica (o comunque complementare) per tutto ciò che andrai ad affrontare successivamente. E' proprio per questo motivo che te la propongo come primo esercizio pratico.

Si può meditare in vari modi. In quest'articolo ti insegnerò a meditare sul respiro.

La meditazione sul respiro è molto potente e, per quanto possa sembrare semplice da praticare, sarà importante controllare il chiacchierio della mente, soprattutto in fase iniziale.

  • Per cominciare, trova un posto comodo e silenzioso dove non corri il rischio di essere disturbato.
  • Poi, seduto comodamente e con la schiena in posizione eretta, chiudi gli occhi e porta l'attenzione al flusso naturale del respiro che entra ed esce dal naso.
  • Limitati ad osservarlo, senza influenzarlo in alcun modo. Osserva l'aria che entra dal naso e scende fino ai polmoni, osservala mentre risale e torna fuori.
  • Resta centrato sul respiro, cerca di percepirlo senza comandarlo consciamente.
  • Ogni volta che la mente tende a farti distrarre e compaiono dei pensieri, riporta dolcemente la consapevolezza sul respiro.

All'inizio il mormorio della mente sarà piuttosto frequente ma vedrai che, con la pratica costante, si affievolirà progressivamente e ti consentirà di connetterti sempre più profondamente col tuo Essere Interiore.

Puoi iniziare a praticare la meditazione sul respiro per 10 minuti al giorno, incrementando la durata nel tempo, fino ad arrivare a mezz'ora o anche più.

Cerca di essere costante nella pratica e vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *