Meditazione

Categorie Comprendere Tag ,

Oggigiorno si fa un po’ di confusione quando si parla di meditazione ed è facile riferirsi a quest’ultima in modo errato, senza coglierne la reale essenza, il significato più profondo. Molto semplicemente, possiamo dire che la meditazione è pura consapevolezza.

Essere presenti nell’azione o nella non-azione, ma essere presenti. Il “qui e ora” di cui, probabilmente, avrai già sentito parlare altrove, è la chiave di tutto. Per meditare bisogna diventare degli osservatori attenti e consapevoli di ogni singolo attimo, senza farsi influenzare dal fluire costante dei pensieri nella nostra mente.

Questi ultimi vanno sì osservati ma con distacco, evitando, cioè, che si possano trasformare in semi da cui ne nascano altri, e altri, e altri ancora.

Esistono innumerevoli tecniche per meditare. Esse sono dei semplici espedienti che mirano ad un unico scopo: metterci in contatto con la parte più profonda del nostro essere, la nostra essenza, il nostro Essere Interiore.

Si può meditare sul respiro, si può utilizzare un mantra, si può essere semplicemente consapevoli di ogni azione quotidiana. Insomma, si può meditare nei modi più svariati. La cosa importante è cercare di aumentare il tempo in cui si riesce ad assaporare la consapevolezza dell’istante presente, senza che si venga disturbati dalla propria mente.

Nei prossimi articoli ti insegnerò diversi modi in cui è possibile meditare.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

  1. Meditazione sul Respiro
  2. La Meditazione sui Contrari
  3. La “Tecnica 3×3″
  4. Come Formulare Autosuggestioni Efficaci
  5. Come Controllare la Mente – Un Metodo Infallibile!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>